Istituto Comprensivo Statale "Padre Pino Puglisi" Palermo
Le parole e i fatti «E' importante parlare di mafia, soprattutto nelle scuole, per combattere contro la mentalità mafiosa, che è poi qualunque ideologia disposta a svendere la dignità dell'uomo per i soldi. Non ci si fermi però ai cortei, alle denunce, alle proteste. Tutte queste iniziative hanno valore, ma, se ci si ferma a questo livello, sono soltanto parole. E le parole devono essere confermate dai fatti».
Beato Giuseppe Puglisi
Istituto Comprensivo Statale Padre Pino Puglisi
Home H | Accessibilità sito web W | Padre Pino Puglisi Q |

Casa-museo di Padre Pino Puglisi 2017Indietro

Il 25 maggio 2017, in occasione dell'anniversario della beatificazione di Padre Pino Puglisi, le classi 1A, 2A, 1B, 2B, 2E e 3E hanno visitato la casa-museo del sacerdote ucciso dalla mafia in piazza Anita Garibaldi.
Leggi l'articolo.

Foto di gruppo

 

Un momento della visita nella camera da letto di Padre Puglisi. Sullo sfondo, un presepe che il sacerdote aveva costruito prima di morire

 

Un momento della spiegazione. In basso, il punto in cui i sicari mafiosi hanno ucciso Padre Puglisi, davanti il portoncino di casa sua, fingendo una rapina

 

La statua di Padre Puglisi in piazza Anita Garibadi, davanti al palazzo in cui viveva ed è stato ucciso il sacerdote

 

Un momento della visita: viene raccontata la storia di Padre Puglisi davanti al portoncino del palazzo, nel punto in cui il sacerdote è stato ucciso

 

Foto di gruppo in piazza Anita Garibaldi, davanti la casa-museo. Sullo sfondo, la statua del Beato

 

I ragazzi della 1B e della 3E in visita Il salotto della casa-museo

 

La medaglia d'oro al valor civle attribuita al sacerdote, dopo la sua morte

 

Il tavolo dello studio di Padre Puglisi

 

Il letto di Padre Pino. Sul comodino, la foto della madre, scomparsa prima di lui

 

L'orologio che Padre Puglisi indossava quando fu ucciso, conservato nella casa-museo

 

Ragazzi della 1B si rilassano dopo la visita nel giardinetto di fronte alla casa-museo, vicino alla statua del Beato

 

Visite: 569