Istituto Comprensivo Statale "Padre Pino Puglisi" Palermo
Le parole e i fatti «E' importante parlare di mafia, soprattutto nelle scuole, per combattere contro la mentalità mafiosa, che è poi qualunque ideologia disposta a svendere la dignità dell'uomo per i soldi. Non ci si fermi però ai cortei, alle denunce, alle proteste. Tutte queste iniziative hanno valore, ma, se ci si ferma a questo livello, sono soltanto parole. E le parole devono essere confermate dai fatti».
Beato Giuseppe Puglisi
Istituto Comprensivo Padre Pino Puglisi
Home H | Accessibilità sito web W | Padre Pino Puglisi Q |

Progetti digitali: "Alimentarsi in un clik"

data articolo 06/06/2014 autore Prof.ssa Provenzano - Prof.ssa Tarallo   Indietro
foto articolo
Foto: Immagine di copertina
La nostra Scuola ha partecipato ad un bando di concorso promosso dall’Ufficio Scolastico Regione Sicilia d’intesa con AICA (Associazione Italiana per l’informatica ed il calcolo automatico) dal titolo Progetti Digitali al fine di promuovere lo sviluppo delle competenze digitali degli studenti per l’a.s. 2013-14.
Hanno aderito a questa iniziativa gli alunni e genitori delle classi II C e II D della Scuola Secondaria di primo grado coordinati dalle docenti Proff. Provenzano Maria Clara e Tarallo Anna che, affiancati da alcuni docenti dei due rispettivi Consigli di Classe (Proff. Campo, Cassaro, Fricano, La Iosa, Scuderi), hanno sviluppato due progetti in parallelo differenziatisi per i prodotti finali realizzati.
Finalità:

- Motivare gli alunni nello studio, farli cooperare e renderli parte attiva nel processo di apprendimento, artefici e consapevoli delle proprie conoscenze, abilità e competenze, e disponibili ad affrontare situazioni problematiche e ad ipotizzarne soluzioni.
- Favorire un apprendimento inclusivo.
- Rendere gli alunni consapevoli dell'importanza delle TIC per ricavare informazioni da tutto il mondo e su tutti gli argomenti in modo rapido e poterle confrontare senza dimenticare di verificarne l’attendibilità

Traguardi di apprendimento - Saper lavorare in gruppo e saper collaborare - Imparare ad imparare e a costruire i propri saperi - Organizzare, scomporre, costruire le conoscenze utilizzando la pluralità dei nuovi linguaggi - Condividere le conoscenze acquisite - Saper effettuare ricerche su internet e saper valutare autenticità e valenza - Saper scaricare programmi da internet ed installarli - Saper salvare file, esportarli e condividerli - Saper aprire un account di posta elettronica ed inviare e-mail con allegati - Sapere realizzare semplici tabelle e grafici e applicare semplici formule usando fogli di calcolo con Libre Office - Saper scannerizzare disegni e importarli come file immagini - Conoscere le regole di una sana alimentazione e cercare di cambiare il proprio stile di vita coadiuvati anche dalla famiglia.
L’idea chiave nasce dall’osservazione che gli alunni, anche se spesso non sono forniti del materiale didattico, sono in possesso, sicuramente, di un cellulare e desidererebbero utilizzarlo in classe per mandare messaggi, scattare foto o per collegarsi a facebook, ignari, però, dei pericoli a cui si sottopongono. Per tal motivo il progetto ha avuto come obiettivo prioritario il far comprendere che con gli strumenti informatici si possono realizzare tante altre cose utili e coinvolgenti e che le TIC sono uno strumento efficace per incrementare non solo il “sapere” ma anche il “sapere fare”.
La tematica affrontata - Per poter raggiungere gli obiettivi prefissati i docenti dei Consigli di Classe hanno deciso di optare per un argomento multidisciplinare come l’alimentazione. L’esigenza nasce dall’osservazione sullo spuntino consumato in classe durante la ricreazione da cui emerge che gli alunni si nutrono spesso in modo non corretto e dalla consapevolezza che gli stessi eludono frequentemente la prima colazione.
Collaborazioni Esterne: Al progetto hanno collaborato: operatori dell’Assessorato delle Politiche Agricole ed Alimentari della Regione Sicilia (SOAT di Misilmeri) e dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia “A. Mirri”, Dott.ssa Camerino dell’ASP di Palermo, Giunti Scuola.
Descrizione dell’esperienza - Progettazione da parte dei docenti Referenti e presentazione del progetto agli alunni delle due classi con indicazioni sul tema da affrontare e sulle modalità di attuazione. Gli alunni e i loro genitori, sono stati coinvolti, dapprima, in iniziative di Educazione alla Salute, sul tema dell’alimentazione, attraverso gli incontri con la Dott.ssa S. Camerino dell’ASP di Palermo e con gli operatori della SOAT di Misilmeri e dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia “A. Mirri”:
L’uso della tecnologia digitale, ha reso coinvolgente la partecipazione e ha consentito un progressivo aumento del gradimento, man mano che gli alunni si impadronivano degli strumenti. Il lavoro è stato portato avanti per gruppi e ognuno ha sperimentato tutte le fasi: assegnazione degli argomenti, ricognizione del materiale utilizzando varie fonti, rielaborazione, sintesi, stesura dei testi, illustrazione….è così che ogni desktop “alimenta” sempre più di file e restituisce il tutto dopo averlo “ben mescolato”. Ogni esperienza è stata monitorata e raccontata per immagini.
Metodologia - Brain storming, cooperative learning, learning by doing, tutoring, pear education, uso di mappe concettuali , didattica integrata e meta cognizione.
L’azione didattica è stata tarata sugli stili di apprendimento dei singoli alunni, privilegiando la valenza collaborativa, volta a favorire un’attività in aula partecipata e dialogata, lontana dalla tradizionale lezione frontale trasmissiva e nozionistica, grazie anche all’uso delle tecnologie.
Risorse e strumenti digitali utilizzati nel corso dell’attività:

- Aula con Lim con proiettore e pc e tablet,
- Macchina fotografica digitale,
- Aula multimediale (13 PC, stampante laser a colori in rete, 1 scanner, )
- Software educativi e ludici
- Pacchetto libre Office e Microsoft Office
- Applicazioni Web: Voki, Animoto, tuxpaint, Tagxedo, Tagul,
- E-book del libro di testo: Dequinio, Bo, Iscra – Invito alla Natura – Paravia,
- video Giunti Scuola

Prodotti finali:
La II C ha sviluppato un ipertesto in power point dal titolo “La Sicilia fra sole e mare” su alcuni principali prodotti tipici Siciliani raccontandone la storia, scrutandone la composizione chimica, evidenziandone i valori nutrizionali per poi “abbandonarsi” ai benefici, … tra proverbi, curiosità e sagre locali.
La II D ha realizzato con Publischer un calendario 2014 sui prodotti tipici siciliani nelle varie stagioni e sulle regole della sana alimentazione.
Il lavoro di entrambe le classi è stato sintetizzato in un video.
Vi auguriamo una buona visione dei prodotti realizzati (ipertesto, calendario e video) di seguito riportati.

Docenti Responsabili del Progetto
Prof.ssa Maria Clara Provenzano
Prof.ssa Anna Tarallo

ARTICOLI CORRELATI
21/03/2014 | Progetto di Educazione Alimentare "Mangiar bene per vivere meglio"

documentoCalendario 2014 (159)

documentoLa Sicilia tra sole e mare (943)

progettiprogetti  alimentazione alimentazione  studenti studenti

Visite: 1938