Istituto Comprensivo Statale "Padre Pino Puglisi" Palermo
Le parole e i fatti «E' importante parlare di mafia, soprattutto nelle scuole, per combattere contro la mentalità mafiosa, che è poi qualunque ideologia disposta a svendere la dignità dell'uomo per i soldi. Non ci si fermi però ai cortei, alle denunce, alle proteste. Tutte queste iniziative hanno valore, ma, se ci si ferma a questo livello, sono soltanto parole. E le parole devono essere confermate dai fatti».
Beato Giuseppe Puglisi
Istituto Comprensivo Padre Pino Puglisi
Home H | Accessibilità sito web W | Padre Pino Puglisi Q |

A scuola di sicurezza: visita presso il Comando dei Vigili del Fuoco di Palermo

data articolo 18/03/2014 autore Prof. Notarbartolo   Indietro
foto articolo
Foto: Foto di gruppo insieme ai vigili del fuoco del comando di Palermo photogallery
Il 18 marzo 2014 le classi 3F e 3A del nostro Istituto, accompagnati dai docenti Notarbartolo e Grigoli, si sono recati al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Palermo alla scoperta delle attività dei Vigili del Fuoco e dei loro automezzi con le relative attrezzature.
I ragazzi hanno appreso cosa sono i SAF (il nucleo speleologico, alpino e fluviale) e il nucleo NBCR (che interviene in caso di radiazioni, nubi tossiche o fughe di gas). Hanno osservato l’uso del geofono e del "cannone spara acqua" e sono stati informati circa alcune semplici precauzioni che bisogna prendere in casa, per evitare di ritrovarsi in situazioni spiacevoli come un incendio in casa.
L’Ing. S. Cantale, che ci ha ricevuto insieme al Sig. Calisti e al capo reparto V. Macaluso, ha illustrato alcuni interventi effettuati recentemente come quelli durante i crolli nel centro storico; ma anche raccontato di un intervento davvero esemplare compiuto da nostri pompieri: quello avvenuto in occasione del crollo di una palazzina in via Bagolino, sottolineando che per proprio per questo intervento, i Vigili del Fuoco di Palermo hanno vinto un premio internazionale a Monaco di Baviera.

Durante la visita i ragazzi hanno posto domande interessanti e sono stati ricevuti anche in sala operativa, dove è stato illustrato loro come avviene la registrazione delle richieste di intervento e quali sono i mezzi informatici a disposizione per favorire la localizzazione della richiesta d’aiuto.
Gli alunni hanno partecipato con interesse ed entusiasmo a questa lezione "speciale" e hanno apprezzato il lavoro dei vigili del fuoco pronti a rischiare quotidianamente la loro vita.

Prof.ssa Notarbartolo

pompieripompieri  vigili del fuoco vigili del fuoco  studenti studenti

Visite: 1535